martedì 15 ottobre 2019

Provaci ancora amore, Zara Stoneley




TITOLO:Provaci ancora amore 

AUTORE: Zara Stoneley

CASA EDITRICE: Newton Compton

PREZZO DI COPERTINA: 9.90 euro

NUMERO DI PAGINE: 320




Sinossi

È arrivato il periodo più magico dell’anno, ma Sarah stenta ad accorgersene: organizzare viaggi cercando di soddisfare le più disparate richieste dei clienti è un lavoro molto impegnativo. Soprattutto se si ha a che fare con qualcuno come Will Armstrong, che fa di tutto per metterle i bastoni tra le ruote… Il nuovo proprietario di uno splendido resort tra le montagne è un tipo severo e scontroso, che rischia di rovinare le vacanze a tutti. Si rifiuta di abbellire il resort con decorazioni natalizie e di intrattenersi con i clienti e non ne vuole sapere di organizzare giochi o tornei di palle di neve. Per non parlare della sua espressione sempre imbronciata… I ricordi di Sarah legati al Natale sono invece incantevoli. Quindi, se vuole riportare la magia nel piccolo paradiso nascosto tra le montagne, deve riuscire a convincere Will a farsi contagiare dallo spirito natalizio. Peccato che si tratti i un’impresa quasi impossibile! Ma l’incanto del Natale, si sa, è in grado di stregare chiunque, e a volte di far accadere anche qualche miracolo…


Recensione


Il lavoro di Sarah è quello di regalare, tramite la sua agenzia,  ai suoi clienti dei soggiorni da favola. Il suo lavoro si complica quando uomini come William Armstrong si rifiutano di rendere il resort in cui lavorano un posto magico per Natale. Ed è per questo motivo che Sarah decide di mettersi in viaggio e risolvere, una volta per tutte, questa questione. Sarah è molto legata al Natale, crede al potere della sua magia e vuole ricreare sempre quell'atmosfera di festa che gli compete. 
Ma la ragazza ha anche un animo ferito e dietro un'apparente forza nasconde un problema familiare. L'incontro con Will diventa il fulcro della storia, tra loro si creano dei dibattiti ricchi di humour che in qualche modo alleggeriscono il romanzo dai problemi che vengono trattati. È una storia delicata che viene narrata attraverso un linguaggio altrettanto delicato. L'atmosfera natalizia traspare dalle pagine ma soprattutto quello che viene messo in evidenza è la fragilità dei due personaggi, fragilità dietro alle quali tentano di nascondersi. I protagonisti vengono indagati fino al profondo e vengono mostrati nel loro processo di maturazione. 
C'è tanto amore in questo romanzo, non solo amore tra coppie ma anche tra amici ma soprattutto un amore familiare che va contro ogni tipo di ostacolo. 


VOTO: 





































Posta in uscita, Mary Adkins

TITOLO: Posta in uscita

AUTORE: Mary Adkins

CASA EDITRICE: Newton Compton

PREZZO DI COPERTINA: 7.90 euro

NUMERO DI PAGINE: 384






Sinossi

Per quattro anni Iris Massey e Smith Simonyi hanno lavorato fianco a fianco. Inseparabili come colleghi e come amici, hanno condiviso molte cose. Fino a quando Iris non si è ammalata, morendo prematuramente a soli trentatré anni. Mentre cerca di arginare la disperazione, Smith scopre che negli ultimi sei mesi Iris ha creato un blog pieno di riflessioni taglienti e spesso ironiche sulla fine della sua vita. Come ultimo desiderio ha lasciato a lui la richiesta di raccoglierle e pubblicarle in un libro. Ha così inizio un’avventura tra email, post, adesioni a gruppi di sostegno online e altri frammenti di una vita virtuale intensa e sorprendente. Per riuscire nella sua impresa Smith dovrà convincere Jade, la sorella maggiore di Iris, a concedergli l’autorizzazione a pubblicare il libro. E tra lacrime e battibecchi, conti in sospeso con il passato e un comune smisurato affetto per Iris, entrambi potrebbero riuscire a trovare una strada per andare avanti.


Recensione


È quando Iris scopre di avere un cancro che decide di condividere le sue sensazione e la sua vita con gli utenti sul web e lo fa aprendo un blog. È alla sua morte che il collega che per quattro anni ha condiviso con lei lo studio, che scopre le volontà di Iris: raccogliere le sue riflessioni pubblicarle in un libro. Inizia da qui la corrispondenza telematica tra Smith e Jade, la sorella di Iris, nel tentativo di convincerla a prendere in considerazione le ultime volontà della sorella. 
Carino il fatto di riprodurre, similmente alla realtà dei blog il contenuto di queste riflessioni che vengono accompagnate anche da elementi grafici. Così come mi è piaciuto questo continuo scambio di email tra i due ragazzi. Un po' meno ho apprezzato l'intervallarsi di altre email o altri post pubblicati dai due protagonisti al di là del loro scambio perché credo che in qualche modo ne abbiano rallentato la narrazione. 
È sicuramente un romanzo che si legge tutto d'un fiato, con uno stile di scrittura abbastanza semplice proprio per riprodurre la comunicazione nell'universo virtuale. I personaggi hanno comunque un loro spessore che emerge tra le righe di quella corrispondenza. Ben strutturato il finale, chiude con ironia l'intera vicenda. 


VOTO: 



lunedì 14 ottobre 2019

Ti regalo le stelle, Jojo Moyes

TITOLO: Ti regalo le stelle

AUTORE: Jojo Moyes

CASA EDITRICE: Mondadori 

PREZZO DI COPERTINA: 16.15 euro

NUMERO DI PAGINE: 408





Sinossi

1937. Quando Alice Wright decide impulsivamente di sposare il giovane americano Bennett Van Cleve, lasciandosi alle spalle la sua famiglia e una vita opprimente in Inghilterra, è convinta di iniziare una nuova esistenza piena di promesse e avventure nel lontano Kentucky. Presto però le sue rosee aspettative e i suoi sogni di ragazza si scontrano con una realtà molto diversa. Costretta a vivere sotto lo stesso tetto con un suocero invadente, il dispotico proprietario della miniera di carbone locale, Alice non riesce a instaurare un vero rapporto con il marito e le sue giornate diventano sempre più tristi e vuote. Così, quando scopre che in città si sta costituendo un piccolo gruppo di donne volontarie il cui compito è diffondere la lettura tra le persone disagiate che abitano nelle valli più lontane, lei decide con entusiasmo di farne parte. La leader di questa biblioteca ambulante a cavallo è Margery O'Hare, una donna volitiva, libera da pregiudizi, figlia di un noto fuorilegge, una donna autonoma e fiera che non ha mai chiesto niente a nessuno, tantomeno all'uomo che ama. Alice trova in lei una formidabile alleata, un'amica su cui può davvero contare, specie quando il suo matrimonio con Bennett inizia inevitabilmente a sgretolarsi. Altre donne si uniranno a loro e diventeranno note in tutta la contea come le bibliotecarie della WPA Packhorse Library. Leali e coraggiose, cavalcheranno libere sotto grandi cieli aperti e attraverso foreste selvagge, affrontando pericoli di ogni genere e la disapprovazione dei loro concittadini per portare i libri a persone che non ne hanno mai visto uno, allargando i loro orizzonti e cambiando la loro vita per sempre. Ispirato a una storia vera, Ti regalo le stelle è una dichiarazione d'amore per la lettura e i libri. Un romanzo indimenticabile, appassionato e romantico le cui pagine volano, coinvolgendo e commuovendo il lettore.


Recensione

Alice dopo il matrimonio crede di poter costruire una nuova vita nel Kentucky ed è per questo che decide di lasciare l'Inghilterra. Peccato che non tutto si rivela come se lo era immaginato. Ma da un evento negativo ne nasce uno che porterà gioia e serenità nella vita di Kate e cioè quello di lavorare per una biblioteca ambulante. Insieme ad altre ragazze, dovrà girare il villaggio a cavallo e consegnare libri a chi ne ha bisogno. 
Già il fatto che i libri fossero il tema principale dell'intera vicenda mi ha spinto sin da subito ad accettare di leggere questo libro ma quello che ho trovato nella lettura è stato un mondo magico. 
La storia è ambientata nel 1937 e credo fermamente che l'autrice sia stata perfettamente in grado di riprodurre le atmosfere di quel tempo, tanto che sembra che il lettore le viva in prima persona. I personaggi vengono descritti nella loro interezza e di loro si conoscono anche le fragilità più nascoste. 
Quello che ho maggiormente apprezzato è stata la solidarietà che si viene a creare tra queste colleghe, solidarietà che è tutta al femminile e che diventa il cardine della storia ma anche della rinascita di Kate. Interessante anche il fatto che ci sia soffermati su alcune faide tra famiglie all'interno di un contesto in cui tali avvenimenti erano molto frequenti. 
La bravura dell'autrice è stata anche quella di rendere scorrevole un romanzo di così tante pagine, senza mai annoiare il lettore ma rendendolo via via sempre più desideroso di sapere cosa succederà alla pagina successiva. 
Il tema dei libri viene proposto con delicatezza, sottolineando sì l'importanza della cultura ma, in qualche modo, anche il suo valore terapeutico. 
Lo promuovo a pieni voti e vi consiglio di leggerlo. 


VOTO






I cieli, Sandra Newman

TITOLO: I cieli

AUTORE: Sandra Newman

CASA EDITRICE: Ponte alle grazie

PREZZO DI COPERTINA: 16.80

NUMERO DI PAGINE: 252





Sinossi

Da sempre, ogni notte, Kate sogna di essere Emilia, una musicista e poetessa di origine italiana nell'Inghilterra della fine del Cinquecento. I suoi sogni filano una trama continua, che diviene sempre più reale. Minacciata dalla peste che arriva a Londra, tormentata dal presagio di una città bruciata e distrutta, Emilia decide di salvare il mondo. Ogni decisione che prenderà, influenzerà la sua vita e quella di Ben nel mondo del 2000. E quella di un giovane e sconosciuto poeta: William Shakespeare.
New York, 2000. Kate e Ben si incontrano a una festa e s’innamorano subito. È l’alba di un nuovo millennio, il primo senza una guerra in nessuna parte del mondo. L’ONU ha appena piantato la sua bandiera su Marte. Una senatrice del partito dei verdi sta per diventare la prima presidente degli Stati Uniti. Kate si addormenta, consapevole di essere amata.
Londra, 1593. Da sempre, ogni notte, Kate sogna di essere Emilia, musicista e poetessa italiana nell’Inghilterra della fine del Cinquecento. Tormentata dal presagio di una città bruciata e distrutta decide di salvare il mondo. Ogni decisione che prenderà, influenzerà la vita di un giovane e sconosciuto poeta, William Shakespeare, quella di Kate e di Ben, il mondo del Duemila.


Recensione

Ad intersecarsi in questa avventura sono due mondi solo apparentemente distanti in quanto uno  sembra influenzare l'altro.
Kate, sogna sempre di essere Emilia e di vivere nel Cinquecento. La sua esistenza è intervallata da due realtà parallele, quella dei suoi sogni e quella veritiera degli anni Duemila. La sua non è una vita semplice poiché è continuamente influenzata dagli avvenimenti onirici che la indirizzano verso esistenze diverse. 
Questo continuo scambio temporale non è ben delineato nel libro, tanto non ho ben capito se sia stata una scelta ponderata dall'autrice, nel tentativo di voler ricostruire quella stessa confusione che Kate è costretta a vivere. Tutto questo contribuisce a rendere anche poco scorrevole la narrazione.  
Nonostante tutto devo ammettere che i protagonisti vengono tratteggiati nella loro interezza, sia quelli che appartengono al mondo dei sogni, sia gli altri e che il linguaggio, nella maggior parte del romanzo, è ben curato. 
L'autrice inoltre mette in gioco una serie di questioni, che sarebbero potute essere fonte di ispirazione e di maggiore approfondimento, ma lo fa in modo un po' troppo asciutto, senza soffermarsi su nessuno di questi argomenti. 
Credo che solo nella terza parte il libro si sia un po' ripreso da questa confusione e abbia dato un senso all'intera vicenda.
Devo ammettere che mi aspettavo qualcosa di più da questa lettura. 



VOTO: 



martedì 8 ottobre 2019

Questo amore sarà un disastro, Anna Premoli


TITOLO: Questo amore sarà un disastro

AUTORE: Anna Premoli

CASA EDITRICE: Newton Compton

PREZZO DI COPERTINA: 10.00

NUMERO DI PAGINE: 320










Sinossi

Edoardo Gustani è un rampante golden boy della finanza milanese, esperto di fusioni e acquisizioni, interessato a rilevare la maggioranza della Health Green, in difficoltà in seguito a qualche colpo di testa dell’ultimo amministratore delegato. Per portare a casa l’accordo Gustani deve convincere i membri della famiglia Longo, proprietari da comgenerazioni. C’è solo uno scoglio da superare: avere il parere favorevole di Elena, nipote delle quattro anziane azioniste. Elena non ha più nulla a che fare con la società, da quando il padre le ha preferito il figlio maschio come amministratore delegato. Ha voltato pagina e aperto un centro olistico nel quale le persone possono allontanarsi dal caos quotidiano. Edoardo non riesce a credere che Elena non voglia lasciarsi convincere dalle sue validissime ragioni. La sconfitta non fa parte del suo DNA. Decide quindi di trascorrere qualche giorno nel centro di Elena. È sicuro di riuscire a farla ragionare sfruttando il suo grande fascino. Ma ci sono imprevisti che nemmeno un cinico e calcolatore uomo d’affari può immaginare…


Recensione


Edoardo ed Elena sono due persone completamente diverse tra loro ma si sa che il destino sa giocare bene le sue carte. 
Quando, dopo l'ennesimo sbaglio del fratello di Elena, l'azienda olistica a conduzione familiare sta per cadere a picco, ecco che si presenta lui, Edoardo Gustavi uomo di finanza, esperto di acquisizioni, pronto a rilevare parte di questa azienda. L'incontro-scontro tra i due protagonisti avviene proprio nella società da cui Elena sta cercando di prendere le distanze. È proprio qui , infatti, che si viene a creare  un terreno fertile di saccenti dibattiti dove la sfacciataggine di Edoardo dovrà fare i conti con una serie di imprevisti e situazioni davvero esilaranti. 
La differenza tra i due sta in primis a livello caratteriale. Lui è il classico ragazzo sfrontato che mette in luce la maggior parte dei cliché della società moderna. Lei, al contrario, è una donna abbastanza forte che sa districarsi bene nella conduzione di questa trattativa. 
Ho apprezzato molto la caratterizzazione di questa donna e il fatto che l'autrice sia stata in grado di ricostruire, attraverso l'uso di termini tecnici, il mondo dell'economia. 
Come sempre lo stile della Premoli si serve di quell'humour che non è mai banale ma che, al contrario, rende la narrazione molto fluida e scorrevole. 
Probabilmente, avrei dato un po' più di spazio alla scena di sfondo, amalgamandola un po' meglio con i dialoghi. 




VOTO: 

















































domenica 22 settembre 2019

Lettere d'amore da Montmartre, Nicolas Barreau



TITOLO: Lettere d'amore da Montmartre

AUTORE: Nicolas Barreau

CASA EDITRICE: Feltrinelli

PREZZO DI COPERTINA: 15.00

NUMERO DI PAGINE: 240



Sinossi
Dopo la scomparsa della moglie Hélène, Julien Azoulay è inconsolabile. Autore di commedie romantiche di successo, si sente beffato dal destino: come potrà più credere nell’amore se l’amore lo ha tradito?
E come continuare a inventare storie a lieto fine se ha il cuore spezzato?

Ma la saggia Hélène è riuscita a estorcergli una promessa: dovrà scriverle trentatré lettere, una per ogni anno che ha vissuto.

Così Julien le racconta delle giornate che è costretto ad affrontare. Del nuovo romanzo che non avanza. Di Parigi che senza di lei non ha più la stessa luce. Del loro figlio di quattro anni, che non vuole più avere un papà triste. Della vicina, nonché migliore amica di Hélène, con la sua gatta Zazie.
Hélène è sepolta nel cimitero di Montmartre ed è lì, in uno scomparto segreto ricavato nella lapide, che Julien lascia le sue lettere. Finché, un giorno, spariscono.
Julien non crede ai propri occhi. Non ha raccontato a nessuno dell’ultimo desiderio di Hélène e, cosa ancora più strana, per ogni lettera che scompare si materializza una “risposta”: un sasso a forma di cuore, una poesia di Prévert, dei fiori, due biglietti del cinema per l’Orphée di Cocteau… È davvero possibile che l’amore della sua vita gli mandi un segno dal cielo o c’è qualcuno che si prende gioco di lui? E perché?
Nel suo nuovo romanzo, Nicolas Barreau ci porta ancora a Parigi. Questa volta a passeggiare tra i vicoli di Montmartre o a guardare il tramonto dalla gradinata del Sacré-Cœur, ma soprattutto dentro una storia toccante e delicata sul potere catartico dell’amore.


Recensione

Lo scrittore Julien ha appena perso la moglie e la sua carriera di scrittore sta decollando a causa della mancanza di ispirazione. Prima di morire la sua donna gli ha fatto promettere di scriverle trentatré lettere d'amore che, premurosamente, lui nasconde vicino la sua lapide. Purtroppo però un giorno queste lettere scompaiono. Inizia così un'attenta indagine sull'accaduto. 
Nicolas Barreau è come sempre una conferma. La sua scrittura è evocativa e allo stesso tempo molto scorrevole. Meticoloso nelle descrizioni, conduce il lettore all'interno delle vie parigine riproducendo vividamente l'atmosfera della città. Attraverso il suo fervido romanticismo, sa regalare emozioni dall'inizio alla fine del libro. Buona anche la costruzione dei personaggi, deboli ma forti allo stesso tempo. È un libro che è impossibile non leggere per la sua completezza narrativa. La storia che viene raccontata è toccante e Barreau è stato in grado di raccontarla perfettamente facendo entrare il lettore, in punta di piedi, all'interno delle vicende narrate. 


VOTO: 






domenica 1 settembre 2019

Blue flamingos, Cate Gatullo



TITOLO: Blue flamingos

AUTORE: Cate Gatullo

CASA EDITRICE: Mondadori

PREZZO DI COPERTINA: 16. 00 euro

NUMERO DI PAGINE: 228











SINOSSI

Ci sono storie d’amore che più di altre riescono a farci sognare. Certe storie d’amore sono semplicemente destinate a far palpitare i nostri cuori e a far veleggiare la nostra fantasia verso mondi lontani. Quella di Holden e Kristin, lui cantante, lei top model, è proprio una storia di questo tipo. Dopo tutto come potrebbe essere diversamente? Entrambi giovanissimi, bellissimi e baciati da uno straordinario successo, sono due creature speciali, uniche. E si sa, le persone speciali spesso si attraggono ed entrano fatalmente l’uno nell’orbita dell’altra. È scritto nel loro destino, è inevitabile. Ma questa loro natura è anche la loro condanna, perché due come loro, che lo vogliano o meno, hanno gli occhi di tutti puntati addosso. A Holden e Kristin non è concesso vivere nulla da “normali ventenni”, men che meno la passione magica e incontenibile che si accende non appena le loro traiettorie si intersecano. Perché fin da subito, inevitabilmente, anche la loro storia finisce sotto i riflettori, come ogni altro minuto dettaglio della loro esistenza. Eppure nessuno dei due, pur tra dubbi e ripensamenti, è davvero disposto a rinunciarvi. Come potrebbero privarsi di emozioni tanto forti? Così, muovendosi in un mondo super glam popolato di modelle, stylist e cantanti famosi, amici fidati e complici, famigliari eccentrici e invadenti, Holden e Kristin cercheranno di dare una possibilità al loro amore, tra serate in locali esclusivi, fughe romantiche in luoghi inaspettati, e notti infuocate sotto cieli pieni di stelle.
RECENSIONE
Holden è un cantante di successo e Kristin una top model e si sa che spesso il mondo patinato fa incontrare persone che condividono uno stile di vita sempre sotto i riflettori. In effetti la loro relazione non è poi così tranquilla, costretti sempre a muoversi in un mondo glamour e non liberi di vivere una relazione semplice come tutti gli altri loro coetanei. La narrazione segue il punto di vista della giovane protagonista che intrattiene un racconto in prima persona. Sicuramente si tratta di un tipo di narrazione che è abbastanza scorrevole, il libro si legge in poco tempo ma quello che, a mio parere, manca è la descrizione dei personaggi e di tutto un contesto generale che non sia lo show e il mondo patinato. Quello che viene narrato è molto aderente al mondo nel quale i due protagonisti lavorano ma quello a cui si sarebbe dovuto dare risalto è proprio la caratterizzazione dei personaggi. Il lettore non impara a conoscerli e pertanto neanche ad immedesimarsi in qualche loro caratteristica. Tutto si presenta un po' aleatorio come se venisse sovvertito da altro. Bilanciando la storia in questo modo sicuramente ne sarebbe uscito un romanzo migliore, una storia capace di lasciare qualcosa al lettore. 

 VOTO:

Orgoglio e pregiudizio bookclub, Georgia Hill



TITOLO: Orgoglio e pregiudizio bookclub

AUTORE: Georgia Hill

CASA EDITRICE: Newton Compton

PREZZO DI COPERTINA: 9.90 euro

NUMERO DI PAGINE: 448









SINOSSI

Tash ha una vita perfetta, è un’agente immobiliare di successo e ha un fidanzato adorabile. Le cose per lei sembrano andare davvero a gonfie vele, ma è davvero tutto oro quello che luccica? Emma ha una passione per la lettura. Iniziare a frequentare un corso di letteratura potrebbe aprirle nuovi orizzonti e mettere in discussione le sue scelte. E poi c’è Amy, che gestisce una piccola libreria. È un’inguaribile romantica che, nonostante un cuore spezzato, si ostina a credere ancora nel vero amore. Tash, Emma e Amy non potrebbero essere più diverse, ma i loro destini sono destinati a intrecciarsi quando si uniscono a un club letterario che si tiene ogni settimana in una caffetteria. Tra deliziose torte e indimenticabili letture, per loro sta per cominciare un anno ricco di colpi di scena. Perché tra classici, thriller e storie d’amore, la vita è sempre l’avventura più inaspettata.



RECENSIONE

Il romanzo si compone di tre parti ognuna delle quali volta a delineare, in maniera molto dettagliata, la vita delle tre protagoniste. Apparentemente diverse tra di loro, Tash, Emma e Amy, tutte iscritte ad un bookclub, scopriranno di avere molte cose in comune. 
La narrazione è abbastanza scorrevole e il libro si legge facilmente. Le protagoniste vengono delineate molto bene e infatti il lettore imparerà a conoscere ogni aspetto più recondito della loro vita. Mi è piaciuto anche il modo in cui l'autrice ha sottolineato il rapporto di solidarietà femminile che si instaura tra tutte le ragazze del gruppo. 
Ciò che mi ha lasciata un po' perplessa è il fatto che di bookclub se ne parli poco. Presente in minima parte nella prima sezione del libro, sembra tornare in maniera leggermente più dettagliata nella seconda per poi essere quasi preponderante nella terza. Sicuramente, dato un titolo del genere, è lecito aspettarsi che il club sia un po' il cardine dell'intera storia. 
Per il resto il libro è molto carino e quindi mi sento comunque di consigliarlo. 


 VOTO: 

lunedì 22 luglio 2019

Tre matrimoni e un temporale, Jade Beer

TITOLO: Tre matrimoni e un temporale

AUTORE: Jade Beer

CASA EDITRICE: Newton Compton

PREZZO DI COPERTINA: 9.90 euro

NUMERO DI PAGINE: 352











SINOSSI

Jessie è sempre stata alla ricerca del suo posto nel mondo e Adam, il suo fidanzato, è riuscito finalmente a farla sentire davvero compresa e al sicuro. Per questo Jessie sta curando ogni dettaglio del loro matrimonio: vuole che tutto sia perfetto per sentirsi accettata dalla sua facoltosa famiglia. Dolly fa di tutto per essere sempre impeccabile. Ma a cosa serve mangiare solo insalata se Josh non è mai a casa ad apprezzare i suoi sforzi? Dolly è sicura che le cose cambieranno non appena saranno diventati una famiglia. Dopotutto Josh è convinto quanto lei... O almeno così crede. Emily non potrebbe essere più felice: ha dei genitori solari, un fidanzato devoto e il lavoro dei suoi sogni. E i preparativi per il suo romantico matrimonio in campagna sono quasi finiti. Eppure è in arrivo una notizia scioccante che rischia di mandare tutto all’aria. Tre perfette sconosciute sul punto di sposarsi incroceranno i loro cammini. E le loro vite prenderanno strade inaspettate...




RECENSIONE

È un romanzo corale quello di Jade Beer, un coro tutto al femminile. 
Le protagoniste di questa storia sono tre ragazze alle prese con il giorno più importante della loro vita, ognuna con un proprio dilemma esistenziale. 
La narrazione segue i pov di ciascun personaggio e questo consente al lettore di cambiare continuamente scena, entrando in punta di piedi  nei loro panni. 
Con estrema delicatezza la scrittrice sottolinea le fragilità dell'universo femminile regalando uno specchio tipico della società moderna. Pur essendo donne all'apparenza tutte diverse tra loro, quello che le accomuna è proprio questo senso di inadeguatezza e debolezza. 
La narrazione è abbastanza scorrevole ed è un libro che si legge facilmente. 
C'è un messaggio di fondo che è poi il caposaldo dell'intero romanzo e cioè l'importanza della solidarietà femminile. 
È un libro che parla di donne ma anche alle donne e nella sua semplicità credo che l'autrice sia riuscita a regalare una bella storia.


    VOTO: